Più precisione con i controlli CNC nella lavorazione del vetro

Più precisione con i controlli CNC nella lavorazione del vetro
Marginal Column
Content
 

Per fresare il vetro con sicurezza e precisione, l’azienda Glassman Machinery, con sede a Pechino, utilizza un controllo CNC in grado di correggere dinamicamente l’utensile.

Laddove occorrano prodotti di alta resa estetica, si può contare sulla tecnologia di Glassman Machinery: da quasi quindici anni, l’azienda cinese produce macchine che lavorano vetri decorativi e per mobili, oppure lucidano superfici in vetro sintetico. In tutto ciò, il sistema di controllo IndraMotion MTX micro Rexroth rappresenta il “sistema nervoso centrale”, comandando tutti i movimenti e gli azionamenti delle foratrici e fresatrici verticali e delle macchine CNC per fresatura e incisione di Glassman.

Una materia delicata

Il vetro, si sa, è fragile e delicato. Con rigide correzioni agli utensili come quelle impiegate nella lavorazione dei metalli, qui non si arriva molto lontano: il vetro si romperebbe in un attimo. Glassman ha risolto il problema mediante una correzione utensili dinamica, consentita dai due canali CNC di IndraMotion MTX micro: durante la lavorazione, nel secondo canale l’usura della mola viene rilevata e costantemente aggiornata. I servoazionamenti digitali intelligenti IndraDrive, con il bus per automazione Sercos, rendono il sistema ancora più preciso, grazie ai brevi tempi di calcolo e all’elevata amplifi cazione nel circuito di regolazione.

La semplicità di comando come vantaggio di concorrenzialità

“Il livello di preparazione tecnica dei vari operatori di macchina è molto discontinuo”, aff erma Peng Li, Customer Care Manager di Glassman. “In maggioranza, non dispongono di una formazione sistematica per l’utilizzo di macchine CNC: per noi, quindi, è estremamente importante che la macchina sia semplice e intuitiva da comandare.” Con l’interfaccia operatore di IndraMotion MTX micro, adattabile in modo personalizzato, Glassman ha potuto realizzare agevolmente questo obiettivo: l’interfaccia Ethernet integrata del controllo CNC consente, infatti, di integrare agevolmente diverse macchine all’interno di una rete preesistente. Così, un solo collaboratore che padroneggi il software di Glassman è suffi ciente per programmare più macchine utensili.

Ciò consente di ridurre i requisiti necessari per gli operatori e semplifica l’intera gestione della produzione.

Il 70% delle macchine Glassman viene esportato in ogni area del mondo. Grazie al suo esteso campo di tensione, fra i 200 e i 500 volt, il sistema di controllo IndraMotion MTX micro affronta al meglio anche tensioni in ingresso irregolari; tutti i dati della macchina si possono salvare e ripristinare semplicemente premendo un tasto. Inoltre, la rete globale del Customer Care Bosch Rexroth offre un efficace supporto, dai disegni di progetto alla fase prototipale, fino alla messa in servizio. Anche per questo, ovunque si trovino nel mondo, gli impianti di Glassman funzionano con grande stabilità.