Qualità 4.0

Chinese Industry 4.0 production line increases quality
Marginal Column
Content

Novembre 2016

 

Grazie ad una linea di produzione improntata all’Industry 4.0, il costruttore cinese di macchine utensili QCMT&T ha migliorato la qualità dei propri riduttori per robot e può inoltre realizzare piccolissime serie dalle molte varianti.

Guardare al futuro è nel DNA di Qinchuan Machine Tool Group (QCMT&T), azienda cinese con sede a Baoji, nella provincia nordoccidentale dello Shaanxi. Un importante obiettivo dell’impresa, leader nel panorama cinese delle macchine utensili, è incrementare nettamente il livello di automazione e la quota di tecnologie intelligenti nella propria produzione. Fin dai primi anni '80, QCMT&T ha rapporti di stretta cooperazione con Bosch Rexroth. Per il progetto più recente, le due aziende hanno sviluppato in collaborazione una linea completamente integrata per la produzione di riduttori per robot. “Abbiamo scelto di collaborare con Bosch Rexroth in quanto non intendiamo soltanto acquistare singoli componenti, bensì implementare l’intero progetto, lavorando assieme ad un partner”, ci spiega Xingyuan Long, Presidente del Consiglio d’Amministrazione QCMT&T.

Mantenere il fl usso del valore sott’occhio

In appositi workshop condivisi, i due partner hanno innanzitutto defi nito i fl ussi del valore per la progettata linea di produzione. Tale fase era molto importante, in quanto QCMT&T, avendo fi no ad allora fatto montare manualmente i riduttori per robot, non disponeva di dati concreti riguardo alla produzione integrata. L’ambizioso obiettivo del progetto: incrementare, nei prossimi anni, la capacità della linea a 60.000 riduttori per robot all’anno. Ora, a processo concluso, è sorta una linea di produzione a due tratti, che può fare esattamente questo. Nel primo tratto, apposite dentatrici e levigatrici eccentriche di produzione QCMT&T producono gli alberi ad eccentrico per i riduttori; nel secondo tratto della linea di montaggio, un insieme di tecnologie Rexroth esprime tutti i suoi punti di forza.

35 varianti ed alta qualità

I principali requisiti di QCMT&T erano il Controllo Qualità e la movimentazione di piccole serie dall’elevata varietà di versioni: la linea, infatti, produce sette diverse tipologie di riduttori, ciascuna in cinque rapporti di trasmissione. Per evitare sorprese, un apposito sistema Pick to Light aiuta i collaboratori del Reparto Produzione ad utilizzare i componenti corretti, indicando con una luce verde lo scomparto dello scaff ale materiali da cui prelevare un determinato componente. Per ulteriore sicurezza, ciascuno scomparto materiali è chiuso da piccoli portelli in vetro, che si possono aprire soltanto per il pezzo necessario. Inoltre, nel Reparto Montaggio, tutte le otto postazioni di lavoro sono dotate di identificativo personale, affi nché una determinata fase operativa possa essere svolta soltanto dai collaboratori eff ettivamente preposti. Nella fase di montaggio vera e propria, l’avvitatore a batteria intelligente a trasmissione radio Nexo coadiuva i collaboratori su due postazioni di lavoro. Essendo collegato direttamente al Manufacturing Execution System (MES), l’avvitatore “conosce” per ciascuna variante la coppia a cui occorra serrare un certo tipo di viti o di dadi. Le singole postazioni di lavoro sono collegate tramite sistemi di trasferimento Rexroth; inoltre, i pezzi in lavorazione scorrono attraverso la linea di montaggio su portapezzi provvisti di tag RFID, grazie ai quali tutti i componenti trovano autonomamente il loro percorso verso la postazione successiva e i collaboratori possono verificare, sui display delle loro postazioni, se occorra o non occorra svolgere una determinata fase operativa su un certo componente.

Una panoramica più pratica

Per ottenere una panoramica, i responsabili utilizzano la piattaforma di comunicazione interattiva ActiveCockpit di Rexroth. Su un ampio display, il software presenta in tempo reale i principali dati di produzione, come ad esempio tempi di ciclo, grado di utilizzo degli impianti e situazione attuale dell’ordine; grazie a profi li personalizzati, l’utente visualizza per ciascun utente le informazioni esattamente necessarie. Durante gli Shopfl oor Level Meeting, ActiveCockpit consente inoltre di individuare eventuali criticità o problematiche nella produzione, che vengono poi discusse direttamente. Ciascuna decisione su come procedere viene documentata nel sistema, che invia quindi ai responsabili un’e-mail con i compiti da svolgere. Ed anche i collaboratori esterni al padiglione possono informarsi sullo stato attuale della produzione, collegandosi ad ActiveCockpit mediante dispositivi mobili come gli smart device. Con la sua linea improntata all’Industry 4.0, QCMT&T è equipaggiata al meglio anche per continuare a crescere: grazie alla struttura modulare, infatti, la linea è agevolmente scalabile. Quando l’impianto dovrà produrre ulteriori varianti di riduttori, si potranno agevolmente incorporare nel processo ulteriori postazioni di lavoro. E grazie al MES, anche l’integrazione con fornitori, o con un’ulteriore linea di produzione, non rappresenterà un problema.