Natale in laminatoio

Marginal Column
Magnifier

Tutto sotto controllo e anche la sicurezza.

Magnifier

Avete progetti per le vacanze? Gli ingegneri Bosch Rexroth al lavoro per aggiornare la tecnica di sicurezza di un impianto Wickeder Westfalenstahl agli standard più moderni.

Un anno fa, alcuni ingegneri del Customer Care Bosch Rexroth hanno trascorso le loro vacanze natalizie in modo diverso dal previsto, organizzando e coordinando i sistemi di sicurezza di un laminatoio. In sole due settimane.

 

Ai primi di novembre 2012, sulle scrivanie del Customer Care Bosch Rexroth per il settore Factory Automation arriva un ordine: la Ditta tedesca Wickeder Westfalenstahl desidera aggiornare agli standard internazionali la tecnica di sicurezza del proprio laminatoio. La commessa prevede: implementazione della filosofia di sicurezza, gestione dell’intero progetto, implementazione e messa in servizio, oltre al coordinamento di altre dieci aziende coinvolte e al monitoraggio del cantiere. Tempo disponibile: 14 giorni. Inizio lavori: 20 dicembre, durante le ferie natalizie, periodo di fermo per le macchine di Wickeder. “In quel momento ho sudato freddo”, ammette Johannes Toloczyki, Project Manager Bosch Rexroth per il settore Sicurezza Macchine: “Avevamo di fronte la maggiore commessa da noi ricevuta come General Contractor per l’ambito Sicurezza Macchine, da implementare in tempi record. Tuttavia, discussa la cosa con colleghi e filiali, ne siamo stati certi: ce l’avremmo fatta. Ma tutti dovevamo dare il massimo.”

Una corsa contro il tempo

La commessa riguardava tre singoli macchinari, che con la sola forza idraulica trasformano nastri d’acciaio da 4,5 millimetri di spessore in lamiere o lamine d’acciaio sottili fino a 0,05 millimetri. Durante il processo, il nastro sotto al rullo viene continuamente avvolto e svolto fino a raggiungere la sottigliezza necessaria, il tutto ad una velocità di 60 km/h. Le enormi forze in gioco e il materiale dagli spigoli vivi, sfrecciante ad alte velocità, richiedono, quindi, un’affidabile tutela degli operatori di macchina.

Prima della decisiva fase di implementazione, il Team Sicurezza Macchine di Bosch Rexroth inizia la sua corsa contro il tempo, redigendo i progetti di messa in opera. Toloczyki e i suoi colleghi ispezionano gli impianti, stendono e bocciano planning, valutano i rischi, verificano condizioni legislative e norme e contattano centri prove per l’ambito statica. Per la sicurezza sul cantiere allestiscono un centro sanitario e, collaborando con fornitori di servizi esterni, organizzano i sistemi antincendio del cantiere stesso. Il personale di servizio Bosch Rexroth redige piani di servizio, prenota autocarri e alberghi, prepara utensili… in poche parole: l’intera responsabilità organizzativa è nelle mani del Team Sicurezza Macchine.

Qui nessuno batte la fiacca

In una mattina di inverno, il 20 dicembre, sulle aree di stabilimento Wickeder Westfalenstahl si accendono le luci dei container-ufficio Rexroth. I colleghi discutono un’ultima volta il da farsi: il termine richiesto è davvero troppo stretto. Tuttavia, nessuno batte la fiacca: tutti lavorano a pieno ritmo. I tempi sono stretti. E ora, si inizia sul serio. Tutto deve funzionare a dovere. In loco fino a 55 addetti, pronti a mettersi al lavoro.

Negli ambiti in cui il TÜV, nell’analisi dei rischi, abbia rilevato opportuni Performance Level, i tecnici implementano funzioni di monitoraggio. Per ragioni di sicurezza, i sistemi idraulici vengono realizzati su due canali e dotati di valvole Rexroth, dalla probabilità di guasto media pari ad 1 ogni 150 anni. Le maestranze specializzate installano valvole d’intercettazione idrauliche con monitoraggio di posizione e misurazione di pressione, integrano funzioni di arresto d’emergenza nei dispositivi di sollevamento e unità a controllo sicuro.

A fianco del committente, il personale incaricato coordina lo smontaggio e il montaggio di un motore da 27 tonnellate, allestisce sensori e installa l’impiantistica di comando. Per la parte elettrica e l’automazione, gli specialisti Bosch Rexroth programmano il controllo di sicurezza, ad esempio dei portelli, collegando poi il tutto alla postazione di controllo del laminatoio. Sempre in prima linea, il team Bosch Rexroth. Nel rispondere alle domande, nel prendere decisioni, nel prendere decisioni, nel mantenere il quadro d’insieme pur sapendo addentrarsi nei dettagli, nel destreggiarsi da un settore all’altro.

E per San Silvestro, relax!

L’impegno sul campo si chiude con un successo sbalorditivo: già il 31 dicembre, tutti i lavori sono conclusi, ben due giorni prima del previsto. Bosch Rexroth trasmette la documentazione e i documenti di convalida sulla base del software di sistema ed Eplan. Wickeder Westfalenstahl può così acquisire l’intero pacchetto nel proprio data stock, con semplicità e nel rispetto delle normative.