Marginal Column

Elementi grezzi in acciaio incandescente trasportati direttamente sul nastro.

Ad alta temperatura

Le catene silenziose Rexroth Pneumatics trasportano elementi grezzi in acciaio da 1.200 gradi di temperatura praticamente in assenza di usura.

 

L’azienda tedesca Hirschvogel Eisenach GmbH, che produce componenti per veicoli delle più note Case automobilistiche,ha come core business la deformazione massiccia dell’acciaio. Trasportare con precisione prodotti di elevatissima qualità è la sua principale missione, pertanto l’affidabilità dei mezzi di produzione è molto importante. I ritmi di lavoro elevati, su tre turni giornalieri, e le condizioni ambientali estreme della deformazione a caldo, comportano requisiti impegnativi per tutti i componenti di produzione: la maggiore sfida consiste nel trasporto dei pezzi incandescenti fra le singole postazioni di lavorazione. Per il concatenamento dei suoi nuovi impianti, Hirschvogel Eisenach GmbH ha scelto quindi le resistenti catene di trasporto dentate Rexroth Pneumatics.

Condizioni gravose

Impianti come le presse per fucinatura, essendo concepiti per un esercizio gravoso, devono essere molto resistenti. Il concatenamento con trasportatori a piastre causava tuttavia deformazioni, problemi di guida e una forte usura a causa di un unico fattore: il calore. Le catene sono all’altezza del compito: realizzate in acciaio altamente bonificato, scorrono su pignoni in acciaio temprato ad induzione. Grazie alla struttura lamellare, la dilatazione è molto ridotta; inoltre, la speciale dentatura previene danni al carico. In questo modo durante il trasporto, i roventi elementi grezzi in acciaio da circa 1.200 gradi di temperatura poggiano direttamente sulle catene dentate Rexroth Pneumatics.

Assenza pressoché totale di usura

Il riscaldamento forma sugli elementi in acciaio una scoria che durante il trasporto si distacca, sbriciolandosi e aderendo alle maglie delle catene dentate. Per contenere al massimo l’usura le catene, ad ogni rinvio dell’ingranaggio vengono pulite da appositi dischi supplementari per garantire la sicurezza funzionale e una lunga durata della catena. Pur con elevate velocità di trasferimento di un metro al secondo, la catena non ha bisogno di lubrificanti che, carbonizzati dal calore, causerebbero altri imbrattamenti.

La catena più lunga fra quelle dello stabilimento Eisenach misura dieci metri, per un interasse di cinque. Tale distanza e l’avanzamento continuo di pezzi perpendicolari al nastro trasportatore hanno richiesto una guida rinforzata per le maglie delle catene, che assicura maggiore stabilità e migliora la durata, grazie al minore logoramento dei listelli di guida.

Dennis Reinhardt, collaboratore del Reparto Manutenzione di Hirschvogel Eisenach GmbH, trae un bilancio decisamente positivo: “In precedenza dovevamo sostituire il nastro trasportatore ogni tre mesi; ora, al contrario, pianifichiamo la sostituzione delle catene di trasporto dentate nell’ambito della regolare manutenzione annuale dell’impianto; i nastri per le catene dentate vanno sostituiti soltanto ogni due anni.”