Marginal Column

Un isolato da 68.000 CV: un diesel per uso marittimo nella fase finale della produzione presso CMD.

Estremamente affidabile

Grazie a soluzioni di sistema modulari un costruttore di motori cinese CSSC-MES Diesel dimezza i tempi di consegna per il suo diesel per uso marittimo.

 

Grandi imbarcazioni richiedono grandi azionamenti. Azionamenti che il costruttore di motori cinese di Shanghai CSSC-MES Diesel Co. Ltd. (CMD) fornisce: un diesel dalle elevate prestazioni, con un diametro del cilindro di 980 millimetri, un numero di giri pari a 97 giri/minuto e una potenza di 50.000 kilowatt. La sicurezza d’esercizio dipende anche da importanti apparecchiature di comando, come una scatola portavalvole o una scatola per comandi di emergenza sul ponte della nave e in sala macchine.

Uno per tutto

Ciononostante, la fornitura e il montaggio, eseguiti entro il termine convenuto, di questi sottosistemi non funzionarono come la CMD desiderava. Pertanto l’azienda si mise in cerca di una soluzione. “L’assemblaggio di scatole per sistemi di comando valvole è un processo costoso, il quale richiede grande attenzione e perlopiù offre solamente un’unica finestra di opportunità”, spiega Zexin Fang, Project Manager Acquisti presso CMD.

“Per questo motivo abbiamo svolto una ricerca intensiva di un nuovo fornitore qualificato, che potesse accollarsi questo lavoro di integrazione in modo affidabile.” Proprio in quel momento, uno dei suoi fornitori entrò nell’ambiente delle soluzioni di sistema modulari: Bosch Rexroth. L’azienda aveva fornito sino ad allora diversi modelli di valvole pneumatiche e le importanti unità di controllo Variable Injection Timing, che gestiscono il momento esatto per l’iniezione dell’olio pesante nel motore, lo mettono in funzione, lo arrestano e invertono il suo senso di rotazione.

Il cambio di direzione viene svolta da cilindri di inversione pneumatici specialmente concepiti per questa applicazione. CMD è stata così soddisfatta dell’affidabilità della collaborazione da affidare il montaggio dei sottosistemi e la loro consegna entro il termine convenuto al fornitore, che ha ottimizzato il proprio intervento in modo determinante. Nello stabilimento di produzione di Kangqiao, Shanghai, Bosch Rexroth dispone di collaboratori nel settore della tecnica navale con le necessarie competenze tecniche, per poter assemblare in loco la scatola per i sistemi di controllo valvole. In conformità ai desideri del cliente, diverse valvole sono state integrate in un quadro elettrico; inoltre sono stati montati il casing e la carcassa. Così CMD ha ottenuto una nuova scatola per i sistemi di controllo valvole, completamente modulare.

Risparmio di tempo e denaro

La stretta collaborazione ha anche contribuito ad aumentare l’efficienza: in precedenza la ditta costruttrice di motori doveva ancora scegliere il casing e la carcassa adatti per i singoli componenti delle valvole e installare quindi in prima persona le valvole stesse al fine di poter montare le scatole. Per questa ragione è iniziata la ricerca di un fornitore. Da quando Rexroth ha fornito il modulo completo, il lead time per il cliente è stato dimezzato: da anche quattro mesi a solamente due. “Abbiamo realizzato i necessari ingressi/uscite per l’aria e la parte elettrica esattamente sulla carcassa”, spiega Yuan Wang, Manager per le applicazioni pneumatiche presso Bosch Rexroth.

Una soluzione che ha consentito di risparmiare tempo prezioso. “In questo modo la ditta CMD dopo la consegna del materiale ha potuto collegare molto semplicemente le linee già installate direttamente sulla carcassa, riuscendo così a mettere immediatamente in funzione la scatola per i sistemi di controllo valvole, con un risparmio di tempo enorme.” E un ulteriore risparmio di denaro grazie alla collaborazione, come evidenzia Zexin Fang: “Le migliorie hanno ridotto del 5% i nostri costi complessivi per quanto riguarda il progetto.”

Miglioramento continuo

Il know-how e la pluriennale esperienza di Rexroth nel settore progettazione elementi di comando hanno svolto un ruolo importante nella realizzazione di numerose applicazioni destinate all’utente finale. Infatti, anche se diversi clienti finali impiegano lo stesso tipo di macchina, la scatola per i sistemi di comando valvole deve soddisfare rispettivamente altre esigenze individuali. Inoltre il lavoro di ottimizzazione procede costantemente: il fornitore di sistemi inoltra il feedback tecnico ricevuto da CMD ai propri progettisti e migliora così “in corsa” la scatola per i sistemi di comando valvole. A questo proposito viene sempre presa in considerazione l’intera soluzione di sistema ed esaminato con attenzione ogni dettaglio.

Ad esempio, nell’ottica di una migliore utilizzabilità, tutte le parti da collegare alla carcassa sono state etichettate e sono stati aggiunti i relativi disegni, affinché l’utilizzatore finale possa, all’occorrenza, riparare la scatola di comando con facilità e in autonomia. Affinché tutto proceda senza intoppi, Rexroth sviluppa e testa tutti i componenti installati secondo quanto prescritto dalle società di classificazione navale. Grazie ad un relativo collaudo, questo processo può essere documentato per qualsiasi proprietario e/o operatore navale futuro.

Ciò assume perciò una grande importanza, poiché nel frattempo i produttori locali di componenti per installazione successiva offrono prodotti di qualità inferiore, che possono causare un collasso generale dell’intero sistema. Una spiacevole sorpresa, alla quale si può tranquillamente rinunciare, specialmente in alto mare.