Marginal Column

Dalla Spessart al mondo intero

Content

Marzo 2017

 

Nella Spessart del 1795 era la forza dell’acqua ad alimentare il maglio della fucina “Höllenhammer” (in tedesco, “Maglio infernale”). Da allora, il know-how nell’impiego di questo elemento si è costantemente sviluppato. Dalla sua terra d’origine, la regione tedesca della Spessart, Bosch Rexroth è col tempo divenuta un partner di progetto leader per l’automazione di opere idrauliche in acciaio ed oggi offre soluzioni di azionamento impiegate a livello mondiale: dalle centrali idroelettriche alle chiuse, dai ponti mobili agli sbarramenti antitempesta.

1974 – Un nuovo impulso per il settore

Bosch Rexroth organizza il primo Convegno Specialistico Multisettore per le opere idrauliche in acciaio, offrendo agli esperti di autorità pubbliche, gestori e costruttori uno spazio in cui scambiarsi opinioni ed esperienze. Il Convegno Principale, cui partecipano circa duecento specialisti dalla scena internazionale, si tiene con cadenza triennale o quadriennale.

 

1981 – Tutto da un’unica fonte

1981 – Single source Magnifier

Fin dai primi anni, Bosch Rexroth ottiene una reputazione internazionale di specialista e fornitore di sistemi per opere idrauliche in acciaio. Come per la costruzione della seconda centrale sulla diga di Assuan, in Egitto.

1997 – Idee innovative

1997 – Innovative ideas

Le devastanti inondazioni dei Paesi Bassi, che nel 1953 distruggono numerose barriere, mietendo quasi duemila vittime, non dovranno mai più ripetersi. A tale scopo, gli olandesi avviano il Progetto Delta, al quale Bosch Rexroth collabora in ogni aspetto. Alla sua conclusione, nel 1997, prende vita una delle più spettacolari opere marittime mobili al mondo: lo sbarramento antitempesta sul Nieuwe Waterweg. L’intera tecnologia idromeccanica di azionamento – ad esempio, le pompe e i motori oleodinamici e i riduttori planetari idrostatici – è realizzata da Bosch Rexroth, alloggiata nelle due gondole.

 

2002 – Soluzioni personalizzate

2002 – Individual solutions Magnifier

Il Tower Bridge di Londra è senz’altro il ponte levatoio più celebre al mondo: perciò, il necessario ammodernamento doveva svolgersi rapidamente. Il patrimonio architettonico e i relativi vincoli hanno comportato particolari sfide per i progettisti; tuttavia, è stato possibile ottenere importanti miglioramenti tecnici: ad esempio, la gestione dell’andamento delle forze, ossia la deviazione delle forze del ponte mediante blocchi di appoggio attivi. Appositi sensori misurano forze e coppie che, mediante cunei a regolazione idraulica, è possibile ripartire uniformemente sugli appoggi.

2016 – Un Project Management internazionale

2016 – International project management Magnifier

È davvero un’opera del secolo: stiamo parlando del Canale di Panama. Nel 2007 hanno inizio il vasto ammodernamento del canale e la costruzione delle nuove chiuse. A ciascuna chiusa sono assegnati tre bacini di recupero acqua, che riutilizzano per la fase successiva il 60 precento dell’acqua immagazzinata. Apposite chiusure regolano il bilancio idrico delle camere e dei bacini di recupero, collegati fra loro. In qualità di fornitore internazionale di sistemi, forte di una rete globale di sviluppo e produzione, Bosch Rexroth ha sviluppato e fornito, fra gli altri componenti, 158 elementi personalizzati, fra cilindri di azionamento, unità e controlli, con i relativi accessori.