Marginal Column

Più velocemente sul mercato e più affidabilmente in servizio

Sette soluzioni software che rendono più efficiente il lavoro quotidiano degli utenti.

 

1. Engineering di successo con un clic

Mediante il software di simulazione Simster, Rexroth ha già progettato azionamenti per presse, assi compatti autonomi e turbine subacquee. Nell’apposita biblioteca di modelli sono memorizzate tutte le specificità degli azionamenti Rexroth, idraulici ed elettrici: in questo modo, con pochi clic, il tool fornisce in modo rapido e affidabile tutti i risultati necessari al dimensionamento, quali posizione, potenza e portata.

2. 12 mesi anziché 18

Il costruttore italiano di rotative rotocalco Cerutti ha puntato su modelli di simulazione Rexroth fin dalla concezione della propria serie “Aurora”, evitando in tal modo sovradimensionamenti di progetto. Unitamente ad una soluzione di automazione integralmente ad albero elettrico, Cerutti ha quindi potuto ridurre il Time to Market di un terzo: la consegna è avvenuta già dopo dodici mesi, anziché i 18 previsti.

 

3. Un interprete per l'unità di controllo

Il costruttore di macchine tedesco Kraus Automatisierungstechnik GmbH, specialista in soluzioni personalizzate per applicazioni di produzione e di prova, grazie a Open Core Interface può ora programmare il doppio di macchine a parità di squadra. Questa tecnologia di interfaccia fa dialogare l’ambiente di automazione con quello informatico: Open Core Interface supporta infatti numerosi linguaggi di programmazione per l’unità di controllo, semplificando l’engineering e riducendo i tempi di consegna.

4. Simulazione di un lavoro gravoso

Nel settore delle macchine edili, una simulazione di sistema analitica e la successiva messa in servizio virtuale basata su modelli consentono di ottimizzare le funzioni di macchina desiderate e l’efficienza complessiva, fin dal primo tocco sul pedale dell’acceleratore. La simulazione dei complessi movimenti della macchina, delle loro sovrapposizioni e delle loro varie interazioni, consente di ridurre costi e Time to Market.

5. Per sviluppare sotto pressione

Il tempo stringeva: per portare sul mercato nei tempi più brevi possibili le nuove valvole di comando RS15 per piccole macchine edili, si è quindi creato un Project Team internazionale di tecnici Bosch Rexroth provenienti da Francia, Cina e Germania. Impiegando vari tool di simulazione, la squadra ha potuto fare a meno della fase sperimentale e dell'allestimento di un prototipo, risparmiando ben sei mesi nei tempi di sviluppo. Inoltre, grazie al dimensionamento a supporto software, la valvola è talmente efficiente da far risparmiare il 20% di carburante alle macchine che ne sono dotate.

 

6. Per combinare tutti gli aspetti

Anche nello sviluppo dei propri prodotti, Bosch Rexroth sfrutta i vantaggi dei processi supportati da software: nella progettazione dell’innovativa pompa ad ingranaggi esterni SILENCE PLUS, con appositi modelli di simulazione gli ingegneri hanno potuto combinare e implementare con efficienza i vari aspetti progettuali. Con un vantaggio per il cliente: un componente estremamente affidabile e parco nell’impiego di risorse.

 

7. Un occhio ai costi dell’energia elettrica

Le soluzioni di Condition Monitoring riducono i costi d’esercizio degli impianti ad energia eolica, rendendoli più convenienti. ACoS, l’Advanced Condition Monitoring System di Rexroth, interconnette per la prima volta al mondo il monitoraggio di stato di tutti i componenti della catena cinematica e combina i dati di misura di vari sensori. ACoS è inoltre il primo sistema in assoluto, anche in questo caso, ad integrare un sistema di rilevamento danni certificato da German Lloyd per le pale dei rotori, nonché un rilevamento di formazioni di ghiaccio e un sistema di riavvio automatico dell’impianto, laddove il sistema abbia accertato che il ghiaccio non sia più presente.