Design-to-Region: nuove concezioni per i mercati in crescita

Marginal Column
 

Gli utenti europei ed americani hanno spesso esigenze diverse riguardo alle macchine rispetto agli Emerging Markets: negli scorsi anni, in questi ultimi Paesi sono quindi sorti svariate migliaia di piccoli e medi subfornitori per i quali le soluzioni High-End europee risultano troppo complesse e costose. D’altro canto, impie­gando le semplici macchine di produzione nazionale, essi sovente non raggiungono i risultati richiesti. Per tale ragione, in numerosi settori dell’industria meccanica è nato un nuovo settore di mercato: quello delle “macchine Just Enough”. Tale definizione identifica nuove concezioni, dalle funzioni esattamente su misura per determinati requisiti.

Bosch Rexroth ha potuto inserirsi in tali nuovi segmenti grazie ad un coerente approccio di “Design to Region”. I primi prodotti sviluppati in collaborazione da ingegneri asiatici e tedeschi sono già presenti sul mercato con successo: ad esempio IndraMotion MTX micro, una soluzione di sistema CNC per macchine utensili da grande produzione. Sulla base dell’hardware e del software della soluzione High-End è così nato questo nuovo prodotto, destinato agli Emerging Markets. In altri termini, il costruttore di macchine utilizza gli stessi engineering tool e ottiene la stessa precisione di lavorazione offerta dalle varianti già note, ma funzionalità e filosofia di comando sono realizzate su misura per questi mercati. Tutto ciò sfrutta gli effetti di scala offerti da piattaforme globali di prodotti, consentendo inoltre di coprire applicazioni finora non raggiungibili.

Un’ulteriore sfida, cui possono rispondere soltanto capacità di sviluppo regionali, è saper riconoscere e implementare “Soft Facts” decisivi per l’acquisto: negli anni Ottanta, ad esempio, gli acquirenti statunitensi spesso non acquistavano auto tedesche perché prive di portabevande. Anche nell’industria meccanica i fattori “soft” giocano un ruolo importante. Prendiamo ad esempio il mercato asiatico delle escavatrici: in quei Paesi, gli utenti sono abituati da decenni a una certa percezione di comando, che definisce il benchmark per i nuovi acquisti. Attualmente, nuove prescrizioni sulle emissioni stanno imponendo trasformazioni tecnologiche fino all’idraulica di lavoro a controllo elettronico; tale evoluzione, spinta da Europa ed America, finora non teneva conto delle esigenze dei mercati asiatici.

Ora, progettisti Rexroth asiatici hanno adattato il software di una soluzione di sistema in modo che offra la percezione di comando usuale in Asia, riducendo al contempo il consumo di gasolio fino al 20%. Tale soluzione è stata resa possibile soltanto grazie alla vicinanza agli OEM e agli utenti finali della regione.