La localizzazione come chiave per il cost Engineering e l’incremento del valore cliente

Marginal Column

Le esigenze dei clienti, diverse da regione a regione, assumono sempre maggiore importanza. Negli stabilimenti europei, dagli alti costi salariali, le aziende industriali abbinano un alto grado di automazione alla massima flessibilità. A tali requisiti, tuttavia, rispondono soltanto macchine e sistemi del segmento High Performance. Negli Stati Uniti dominano i Global Player, nella meccanica come nell’industria in generale. Dotati di stabilimenti produttivi nel mondo intero, essi puntano sulla standardizzazione di macchine e processi.

Gli stabilimenti finora a basso salario, come quelli cinesi, sono attualmente in fase di cambiamento: i requisiti qualitativi dell’industria stanno aumentando, così come i costi dei salari. In questo caso, i tassi di crescita di gran lunga maggiori si registrano nel segmento Medium Performance. Il Cost Engineering deve puntare a questi requisiti chiave, molto diversi fra loro a livello globale: i Life Cycle Cost in Europa, i costi di transazione negli Stati Uniti e quelli di acquisto in Asia.

Bosch Rexroth ha sfruttato le mutate condizioni quadro come punto di partenza per un’organizzazione orientata appieno su mercati e settori. In tale ottica, l’azienda persegue una coerente strategia “Local for local”, in cui le società regionali rafforzano in loco il loro valore aggiunto, offrendo maggiori vantaggi al cliente con prodotti e processi adattati alle esigenze regionali.

5 Locals

Nell’implementazione di tale strategia, Bosch Rexroth punta sui “5 Locals":

  • Produzione locale
  • Acquisti locali
  • Sviluppo locale
  • Messa in servizio locale
  • Management locale

 

Le società regionali aumentano così il loro valore aggiunto locale, al di là della mera produzione, contribuendo in modo determinante al Cost Engineering. Sapendo riconoscere le mutate esigenze dei clienti, esse possono armonizzare rapidamente i loro prodotti di conseguenza.