Marginal Column

Il TCO in Bosch Rexroth

Per calcolare il fattore TCO, vi sono molteplici strumenti e metodologie. Nello sviluppo e nell’impiego di un TCO Management, l’aspetto cruciale è riunire al tavolo delle trattative i principali settori funzionali e i principali fornitori. Soltanto con una fattiva collaborazione di tutte le parti in causa, infatti, è possibile ottimizzare costi e benefici e ridurre al minimo, in ultima analisi, i costi totali.

 

In Bosch Rexroth, il fattore TCO viene utilizzato come base per le decisioni d’investimento. Anche i fornitori delle macchine, nelle loro offerte, richiedono valori TCO, che fungeranno quindi da base per una decisione al riguardo. Inoltre, gli obiettivi interni all’azienda, volti a ridurre del 20 percento le emissioni di CO2 entro il 2020, il fattore TCO “costi energetici” assume particolare importanza. A tale scopo, in base all’approccio di sistema 4EE (Rexroth for Energy Efficiency), basato sugli aspetti Efficient Components, Energy Recovery, Energy on Demand ed Energy System Design, vengono rilevate ed incrementate le potenzialità disponibili per ridurre i costi. Viceversa, l’aspetto TCO è importante per Bosch Rexroth anche in veste di fornitore di prodotti per l’automazione di fabbrica: una chiave per ridurre il TCO, anche in questo caso, sono i sistemi ad alta efficienza energetica e altamente affidabili.

In prodotti come il moderno controllo CNC IndraMotion MTX, i requisiti TCO sono stati coerentemente implementati grazie al tool integrato di analisi energetica MTX ega e al sistema di monitoraggio delle condizioni macchina MTX rcm. Inoltre, nelle macchine utensili, il sistema Sytronix (azionamenti pompe a regime variabile) consente risparmi energetici dal 30 al 70 percento, in base alle varie applicazioni, rispetto alle soluzioni convenzionali. Note le condizioni quadro, è stato quindi possibile, su una macchina presa a campione, ridurre il TCO fino al 9 percento, grazie a un abbassamento del 36 percento dei consumi energetici.

Al fine di scegliere un modello TCO adeguato per l’intera azienda, dato il doppio ruolo di Bosch Rexroth come cliente e fornitore, nell’ambito di un lavoro di promozione, i vari modelli TCO vengono attualmente approfonditi e sviluppati per introdurre le filosofie necessarie. Sin dal 2009 Tim Brügge, collaboratore di Bosch Rexroth, nell’ambito della sua tesi di dottorato, si occupa di un modello di procedura riguardo al Total Cost of Ownership per aziende del settore meccanico. In collaborazione con l’Istituto di Calcolo Aziendale e Controlling del Politecnico di Chemnitz, si sta procedendo, per aspetti fondamentali, a sviluppare un modello per l’introduzione, l’implementazione e la valutazione dell’approccio TCO. Il presente articolo è basato su estratti di tale studio.