Stampa

Content
CS_2013_OCE 08-04-2013

L’engineering del software percorre nuove vie, per filosofie di macchine innovative

L’engineering del software percorre nuove vie, per filosofie di macchine innovative

L’engineering del software percorre nuove vie, per filosofie di macchine innovative

L'engineering del software per macchine e impianti pone i costruttori dimacchine di fronte a nuove sfide. Oltre ad incrementare l'efficienzanell'automazione PLC, occorre infatti sempre più frequentementerealizzare funzioni software personalizzate, per differenziarsi dallaconcorrenza. L'integrazione di moderne tecnologie IT offre nuovi spuntinella produzione. In tali casi, l'engineering basato IEC 61131-3 mostra isuoi limiti. Con Open Core Engineering, Bosch Rexroth getta ora unponte fra automazione PLC e IT, consentendo maggiore libertànell'engineering del software. I costruttori di macchine, tramiteapplicazioni basate su linguaggi ad alto livello, possono accedereflessibilmente al core di controllo delle soluzioni di sistema IndraMotionMLC e IndraLogic XLC, realizzando in autonomia soluzionipersonalizzate in modo più semplice ed economico.


Open Core Engineering concilia i requisiti di questi due mondi di engineering,finora separati, in un'offerta di soluzioni generalizzata. Al cuore di tutto ciòtroviamo tool software e pacchetti di funzioni integralmente basati sutecnologie e standard aperti. La nuova interfaccia “Open Core Interface”estende l'engineering del software per applicazioni basate su linguaggi adalto livello, finora focalizzato sull'automazione PLC. Le numerose bibliotechedi funzioni, adattate a numerosi ambienti di sviluppo, consentono l'accessodiretto alle funzioni, fino al core di controllo. Ciò consente ai costruttori dimacchine, da un lato, di realizzare soluzioni software personalizzate e,dall'altro, di integrare nella loro soluzione di automazione tecnologie ITbasate su linguaggi ad alto livello. Alcuni esempi concreti sono il collegamento di tool di simulazione, oppure l'impiego di smart device conapplicazioni native. Open Core Interface consente inoltre di collegare funzionie dati delle macchine di produzione da applicazioni su base IT, quali adesempio i Management Execution System.


Accesso fino al core con terminali e linguaggi di programmazionediversi

Con Open Core Interface, i costruttori di macchine possono scegliereliberamente la piattaforma di terminali (PC, controllo o smart device) e ilnecessario linguaggio di programmazione: da C/C++, C# (.NET), VisualBasic, VBA (Office), LabView G, Objective-C e Java fino a tutte leapplicazioni di programmazione che supportano l'integrazione di bibliotecheMicrosoft COM. Tutto ciò consente perfino di implementare funzioni dicontrollo personalizzate per applicazioni real time, indipendentemente dalprogramma di controllo. Con linguaggi ad alto livello, l'utente può quindicompilare proprie funzioni software, che opereranno come applicazioni realtime prossime al livello hardware direttamente sul controllo, oppure, in nonrealtime, su terminali esterni, quali PC o smart device. I costruttori dimacchine potranno ora realizzare in proprio funzioni innovative, perfino quelleche richiedono un accesso esteso al core, tutelando al contempo il loro knowhow.


Esempi di applicazione: smart device e applicazioni native

Open Core Interface supporta, con Apple iOS e Google Android, i sistemioperativi attualmente più utilizzati per smartphone e tablet PC. Il grandesuccesso di mercato degli smart device, combinato alle loro innovative epratiche filosofie di utilizzo, sta destando grande interesse fra i costruttori e igestori di macchine. Tale settore, infatti, lascia presagire nuove possibilitànella comunicazione fra uomo e macchina, per renderla in futuro più agevole,flessibile e intuitiva. Con Open Core Interface, i costruttori di macchinepossono implementare programmi applicativi con Java come applicazioninative, integrare smart device nell'automazione senza soluzione di continuitàe supportare gli operatori delle macchine con nuove filosofie diagnostiche ed'esercizio. A tale scopo, le applicazioni native operano completamente sullosmartphone o sul tablet PC, senza, quindi, influire sul programma dimacchina.


Maggiore efficienza grazie al know-how integrato

Open Core Engineering, oltre a questa nuova libertà nell'engineering delsoftware, offre l'efficienza di engineering che il mercato richiede, dallaprogettazione fino all'esercizio quotidiano. In tale ottica, il softwareIndraWorks integra tutti i tool, nonché il know-how Rexroth, di settore e tecnologico, sotto forma di pacchetti di funzioni in un framework di engineering generalizzato. Ad esempio, il pacchetto di funzioni GAT (GenericApplication Template) genera automaticamente, in base alle indicazioni delprogettista, il programma di macchina già utilizzabile, consentendo disviluppare software di macchina modulari. Un ulteriore esempio è il pacchettodi funzioni FlexProfile, che agevola l'esecuzione di funzioni macchinacomplesse, adattando automaticamente tutti i movimenti degli azionamenti alvariare dei parametri nel processo di produzione.


Un'ampia gamma di pacchetti di funzioni, specifici per settori e tecnologie,velocizza l'engineering, poiché il costruttore di macchine ottiene lefunzionalità di base già pronte. Basandosi su standard aperti, quali SERCOS,OPC-UA oppure PLCopen, Open Core Engineering ha inoltre un futuroassicurato, proteggendo gli investimenti dei costruttori e dei gestori dimacchine.


Economica, precisa, sicura e ad alta efficienza energetica: la tecnologia degli azionamenti edei controlli di Bosch Rexroth muove macchine e impianti di qualsiasi dimensione. BoschRexroth fornisce in tutto il mondo tecnologie integrate per l'azionamento e il controllo diimpianti industriali - Industrial Applications - e macchine operatrici mobili - Mobile Applications,nonché tecnologie legate al settore delle energie rinnovabili - Renewable Energies – e servizi.Bosch Rexroth offre ai propri clienti idraulica, azionamenti e controlli elettrici, pneumatica,tecnica lineare e di montaggio da un unico fornitore. Con sedi in oltre 80 paesi, più di 37.500addetti ha generato un fatturato di circa 6,5 miliardi di euro nel 2012.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.boschrexroth.com


Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Nei settori di business diTecnica per autoveicoli, Tecnologia industriale, Beni di consumo e Tecnologie costruttive, glioltre 306.000 collaboratori hanno prodotto un fatturato di 52,3 miliardi di euro nel 2012. IlGruppo è costituto dall’azienda Robert Bosch GmbH e da più di 350 tra consociate e filiali incirca 60 Paesi, 150 se si includono i partner commerciali. Le attività internazionali di sviluppo,di produzione e di vendita sono alla base della continua crescita. Nel 2012 Bosch ha investitopiù di 4,5 miliardi di euro in ricerca e sviluppo, registrando oltre 4.700 brevetti in tutto il mondo.Grazie ai suoi prodotti e servizi Bosch migliora la qualità della vita, offrendo soluzioni valide einnovative: “Tecnologie per la vita.”

Ulteriori informazioni sono disponibili online all'indirizzo www.bosch.com e www.boschpress.com

 

Ricerca il comunicato


Contatti

Bosch Rexroth SpA Ufficio Stampa
Strada Statale Padana Superiore 11 41
20063 Cernusco sul Naviglio
marketing@boschrexroth.it