Stampa

Content
CS_2014_SPS_case_study_lab 23-05-2014

Movimentare macchine senza codici PLC

Quando persone di varie nazionalità lavorano nello stesso team, devono prima di tutto accordarsi sulla lingua da usare: soltanto in questo modo è possibile coordinare i compiti e agire di comune accordo. La stessa regola vale anche per le macchine e i sistemi informatici. Per la prima volta, applicazioni basate su linguaggi evoluti definite su dispositivi esterni possono accedere a tutte le funzioni di unità di controllo e azionamenti. Così, ad esempio, applicazioni su base C/C++ possono operare nell'ambiente real time dell'unità di controllo. Proprio per ragione perseguire questo scopo, il nuovo portfolio software Open Core Engineering (OCE) consiste in un’interfaccia tecnologica con cui Bosch Rexroth riunisce automazione e informatica. Open Core Interface (OCI) rende automaticamente disponibili numerosi linguaggi di programmazione all'unità di controllo. In questo modo, i costruttori di macchine possono programmare con linguaggi moderni e più evoluti, senza scrivere una sola riga di codice PLC. Tutto ciò riduce la complessità di programmazione fino al 50%, come dimostra una delle prime applicazioni realizzate tramite OCI.

Quanto è esteso il ciclo di vita di un certo componente, a quali sollecitazioni può resistere e con quale precisione è prodotto? A tali domande è possibile rispondere soltanto con speciali macchine per misurazione e collaudo. E la loro attività non si limita ai soli prototipi: anche nelle produzioni di grande serie, esse verificano costantemente componenti di serie, per garantirne l'assoluta qualità.

Per il software di queste macchine si è affermato a livello globale il programma LabVIEW, concepito espressamente per i requisiti di misurazione e collaudo in ambito industriale. Con un solo svantaggio, fino ad oggi: oltre a LabVIEW, i costruttori di macchine dovevano programmare i controlli macchine e coordinare reciprocamente i due programmi. Il che, in assenza di apposite interfacce standard, comportava sforzi eccessivi: gli specialisti dei due ambiti, LabVIEW e PLC, dovevano innanzitutto accordarsi, quindi compilare i rispettivi programmi e infine collaudarli, per verificare che tutto funzionasse a dovere.

OCI ha reso il lavoro dei programmatori molto più semplice: ora, un programmatore utilizza LabVIEW per produrre il software destinato ai collaudi e ai movimenti di processo della macchina, senza più dover scrivere una sola riga di codice PLC. Tutto ciò elimina inutili ripetizioni del

lavoro e la programmazione delle interfacce, facilmente soggetta ad errori. Bosch Rexroth, inoltre, fornisce apposite librerie con oltre 550 strumenti virtuali, che “traducono” i comandi LabVIEW in quelli per il PLC.

I primi produttori di macchine, come l'azienda tedesca Kraus Automatisierungstechnik GmbH con sede a Hassfurt, utilizzano già OCI con profitto, per semplificare l'engineering e ridurre i tempi di consegna. Mantenendo il team invariato, l'azienda può ora programmare un numero doppio di macchine.

In qualità di prima soluzione software, nel 2013 Open Core Engineering di Bosch Rexroth è stata insignita dell'HERMES AWARD, il prestigioso premio per le migliori tecnologie. Open Core Engineering mette in comunicazione PLC e informatica, ambiti precedentemente separati, grazie ad una soluzione integrata composta da standard aperti, software tool, toolkit funzionali e Open Core Interface. Per ottenere tutto ciò, Bosch Rexroth ha aperto il nucleo del proprio controllo, rendendolo più accessibile. Ora, con numerosi linguaggi evoluti e diversi sistemi di comando a disposizione, i costruttori di macchine possono creare funzioni personalizzate indipendenti, operanti in parallelo al firmware direttamente sull'unità di controllo o su dispositivi esterni. Ciò consente loro, ad esempio, di integrare completamente gli smart device nell'automazione e di sfruttare le loro risorse di interfaccia per l'esercizio.

 

Ricerca il comunicato


Contatti

Bosch Rexroth SpA Ufficio Stampa
Strada Statale Padana Superiore 11 41
20063 Cernusco sul Naviglio
marketing@boschrexroth.it