Stampa

Content
CS_2014_RSHP 23-09-2014

Maggiore velocità e precisione grazie alle guide a rulli su rotaia RSHP di Bosch Rexroth

La tecnologia Bosch Rexroth assiste Schwäbische Werkzeugmaschinen GmbH, azienda tedesca leader nel campo dei centri di lavoro nella definizione di avanzate soluzioni per la lavorazione ad alta velocità di acciaio e metalli leggeri. Grazie alle guide a rulli su rotaia ad alta precisione di Bosch Rexroth, il centro di lavoro monomandrino BA one6 del costruttore spicca per l'eccezionale velocità e la precisione imbattibile nella lavorazione di pezzi di grandi dimensioni.

Grazie ai pattini per guida a rulli su rotaia RSHP di Bosch Rexroth, il nuovo centro di lavoro monomandrino BA one6 sviluppato da Schwäbische Werkzeugmaschinen GmbH non soltanto è più preciso rispetto a soluzioni paragonabili, ma è anche più veloce, silenzioso e duraturo.

La macchina è progettata per lavorare, su quattro o cinque assi, pezzi in metallo leggero di grandi dimensioni, e ovunque occorra la massima precisione per adempiere ai massimi requisiti qualitativi e di sicurezza in tutte le fasi di produzione. Il nuovo centro di lavoro monomandrino BA one6 di Schwäbische Werkzeugmaschinen GmbH si è dimostrato assolutamente affidabile.

Progettate per la massima dinamica

Una volta in esercizio, le guide a rulli su rotaia RSHP devono sopportare le più estreme sollecitazioni meccaniche e magnetiche, data l'elevata dinamica dei

motori lineari. Perfino ad accelerazioni fino a 150 m/s² e velocità fino a 240 m/min, le guide su rotaia rispettano tutti i requisiti di precisione. Una geometria d'ingresso di nuova concezione, inoltre, riduce sensibilmente le pulsazioni nelle tre direzioni, con conseguente aumento della qualità generale e superficiale dei pezzi. Grazie alla perfetta interazione tra motori lineari e guide a rulli su rotaia RSHP è possibile ridurre nettamente i tempi di ciclo, ottenendo tempi passivi inferiori a 2,5 secondi.

Assemblaggio e manutenzione ridotti al minimo

Per contenere il più possibile le operazioni di assemblaggio e agevolare la manutenzione, il BA one6 sfrutta il principio di intercambiabilità illimitata di Bosch Rexroth: i pattini e le rotaie profilate RSHP della stessa taglia sono combinabili reciprocamente in base alle necessità; è inoltre possibile impiegare con estrema facilità rotaie di modelli precedenti.

E con i nuovi elementi RSHP l'utente ha un ulteriore vantaggio: una vita utile fino al 35% superiore.

 

Ricerca il comunicato


Contatti

Bosch Rexroth SpA Ufficio Stampa
Strada Statale Padana Superiore 11 41
20063 Cernusco sul Naviglio
marketing@boschrexroth.it



Articoli correlati

10-11-2015
Press Article

Sistemi lineari per l’automazione personalizzata di macchine utensili

Le macchine utensili impongono requisiti particolarmente elevati in termini di precisione e robustezza dei sistemi lineari impiegati. Questo vale sia per gli assi principali che per quelli ausiliari per le operazioni di carico e scarico pezzi, per il cambio utensili e per tutte le movimentazioni di supporto. Con un portafoglio ampliato di sistemi lineari, Bosch Rexroth è in grado di supportare l’automazione specifica per la singola applicazione. Gli assi lineari e gli attuatori garantiscono un elevato livello di rigidezza del sistema e precisione di funzionamento offrendo al contempo la migliore protezione possibile contro trucioli, lubrorefrigeranti e altre impurità.


10-11-2015
Press Article

L’Industry 4.0 entra nelle applicazioni concrete

Con la piattaforma CNC IndraMotion MTX collegabile in una rete IT, sia i i costruttori che gli utenti finali di macchine utensili hanno iniziato già ad implementare gradualmente i concetti dell’Industry 4.0. La gamma spazia dai nuovi pannelli operatore wireless con APP personalizzate, alla connessione di intere linee di produzione per incrementare la disponibilità, la produttività e l’efficienza energetica.