Stampa

Content
CS_2015_SPS_smart_automation it, 12-05-2015

L'Industry 4.0 nella realtà

Postazioni di lavorazione autonome

La catena di montaggio si compone di un massimo di cinque postazioni intelligenti indipendenti le une dalle altre. Esse non condividono dati e operano in modo totalmente autonomo. Ciascuna postazione carica i dati di produzione necessari per il singolo processo di assemblaggio attraverso l'etichetta RFID presente sul pezzo in lavorazione. Le postazioni svolgono in modo indipendente un'ampia serie di fasi di lavorazione, compreso l'avvitamento automatico e documentato. Le postazioni possono essere sostituite senza bisogno di programmazione/parametrizzazione.

Standard aperti per lo scambio di dati

Le applicazioni basate su Open Core Engineering semplificano la messa in servizio, la diagnostica e il funzionamento delle postazioni. Le funzioni sfruttano l’apertura del core del controllo. Gli standard aperti come Multi-Ethernet e OPC-UA permettono uno scambio illimitato dei dati.

Efficienza energetica ottimizzata

Il toolkit funzionale “Energy management” offre un'ulteriore vantaggio pratico per la catena di montaggio. Esso attiva la modalità di risparmio energetico (standby) per le singole utenze in base alle esigenze del sistema e riduce i picchi di potenza mediante avvii irregolari del movimento dell'asse, senza prolungare i tempi di ciclo. Si tratta di una soluzione innovativa in grado di coniugare flessibilità ed efficienza energetica.

Esperienza pratica di industria connessa

Applicazione pratica anziché concetti teorici e singole soluzioni isolate: Bosch Rexroth vi invita a conoscere dal vivo l'industria connessa.

Caratteristiche principali

• Open Core Engineering

• Sistema RFID ID200

• Tecnologia di azionamento decentralizzata

• IndraDrive Mi

• Gestione dell'energia

• Avvitatore a batteria Nexo

 

Ricerca il comunicato


Contatti

Bosch Rexroth SpA Ufficio Stampa
Strada Statale Padana Superiore 11 41
20063 Cernusco sul Naviglio
marketing@boschrexroth.it