Stampa

Content
CS_2015_EMO_L’Industry 4.0 entra nelle applicazioni concrete 10-11-2015

L’Industry 4.0 entra nelle applicazioni concrete

Connessione tra macchine utensili e mondo IT: nell’ultima versione del centro di fresatura A 156, C.

Connessione tra macchine utensili e mondo IT: nell’ultima versione del centro di fresatura A 156, C.B. Ferrari utilizza APP realizzate autonomamente per il comando e la programmazione wireless del CNC

I concetti dell’Industry 4.0 stanno gradualmente entrando a far parte delle attività quotidiane dei costruttori di macchine e degli utenti finali industriali. La connessione tra macchine utensili e mondo IT è sempre più stretta. Per permettere questa connessione, Bosch Rexroth ha ampliato l’accesso al Kernel di IndraMotion MTX. In questo modo i costruttori di macchine possono creare autonomamente funzioni individuali in linguaggi ad alto livello. Inoltre, il web server integrato accessibile con OPC UA e le ulteriori tecnologie web aprono nuove possibilità per la connessione orizzontale e verticale delle macchine utensili.

Il produttore italiano C.B. Ferrari, con la nuova versione della fresatrice A156, presenta in occasione dell’EMO 2015 un centro di lavorazione a 5 assi per la lavorazione delle palette di turbine. Il comando e la programmazione della macchina A156 avviene esclusivamente in remoto tramite dispositivi smart device. Il concetto di comando si basa su APP multitouch e una simulazione 3D della lavorazione in esecuzione . Con la piattaforma di Open Core Engineering, C.B. ha sviluppato APP specifiche per il controllo. La soluzione di sistema IndraMotion MTX Advanced garantisce una precisione di 0,1 µm, elaborazione del PLC inferiore al millisecondo e tempi di ciclo CNC fino a 0,25 millisecondi.

Gli smart data aumentano la produttività

Bosch Rexroth compie un ulteriore passo verso l’Industry 4.0 con il nuovo service package Generic Data Server. Tramite connessioni affidabili connette le macchine utensili al mondo IT e analizza per gli utenti i dati della macchina per incrementare la disponibilità, la produttività e l’efficienza energetica delle linee di produzione. Per farlo, il Generic Data Server rileva e monitora tutti i dati rilevanti dal controllo numerico, dagli azionamenti e dei sensori utilizzando protocolli di comunicazione aperti come OPC UA o Sercos e li salva in un cloud privato. Tramite metodi predefiniti per l’analisi dei dati, il Generic Data Server garantisce un efficace Remote Condition Monitoring di tutte le macchine connesse, aumentando così la disponibilità delle stesse.

Gli strumenti di analisi integrati nel Remote Process Monitoring per l’ottimizzazione dei tempi di ciclo e del consumo energetico sono caratterizzati da relazioni tra i dati NC e i segnali del PLC e tra gli azionamenti intelligenti. Su questa base, gli utenti finali possono migliorare i loro tempi e costi di processo, assicurare che la qualità di processo venga documentata e incrementare l’efficienza energetica.

Il Generic Data Server memorizza tutti i messaggi di errore in un apposito registro e consente la rintracciabilità delle cause e della frequenza dei blocchi per l’intero ciclo di vita della macchina utensile. In questo modo gli utenti possono riconoscere sistematicamente le cause di errore e ridurre i tempi di inattività nel lungo termine. Il pacchetto modulare di servizi comprende l’installazione di tutto l’hardware e della sensoristica, la preparazione dell’analisi degli smart data nonché il Remote Condition Monitoring e il Remote Process Monitoring da parte degli specialisti Rexroth.

 

Ricerca il comunicato


Contatti

Bosch Rexroth SpA Ufficio Stampa
Strada Statale Padana Superiore 11 41
20063 Cernusco sul Naviglio
marketing@boschrexroth.it



Articoli correlati

10-11-2015
Press Article

Sistemi lineari per l’automazione personalizzata di macchine utensili

Le macchine utensili impongono requisiti particolarmente elevati in termini di precisione e robustezza dei sistemi lineari impiegati. Questo vale sia per gli assi principali che per quelli ausiliari per le operazioni di carico e scarico pezzi, per il cambio utensili e per tutte le movimentazioni di supporto. Con un portafoglio ampliato di sistemi lineari, Bosch Rexroth è in grado di supportare l’automazione specifica per la singola applicazione. Gli assi lineari e gli attuatori garantiscono un elevato livello di rigidezza del sistema e precisione di funzionamento offrendo al contempo la migliore protezione possibile contro trucioli, lubrorefrigeranti e altre impurità.


10-11-2015
Press Article

Bosch Rexroth presenta le proprie soluzioni per l’Industry 4.0

Bosch Rexroth partecipa a EMO 2015, la fiera mondiale delle macchine utensili che quest’anno si svolgerà a Milano dal 5 al 10 ottobre. Presso il padiglione 3 Stand H10 / L09, l’azienda presenta le proprie innovative tecnologie e soluzioni nell'ambito delle macchine utensili, come IndraMotion MTX e Open Core Engineering.